Ferronato: «È uno scontro diretto, ma finalmente ho la rosa quasi completa a disposizione» - SSD Cartigliano
1727
post-template-default,single,single-post,postid-1727,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-13.9,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive
 

Ferronato: «È uno scontro diretto, ma finalmente ho la rosa quasi completa a disposizione»

Ferronato: «È uno scontro diretto, ma finalmente ho la rosa quasi completa a disposizione»

Intervista della vigilia:

A poche ore dal match di mercoledì 6 gennaio contro l’Ambrosiana, il nostro allenatore Alessandro Ferronato ha parlato delle difficoltà del match e del momento che sta attraversando il suo Cartigliano.

Mister, che partita ti aspetti?
«L’Ambrosiana viene da due risultati molto positivi e incoraggianti per loro: 1-1 contro la corazzata Adriese e 2-2 in rimonta contro il Caldiero. Questo significa che la squadra è viva, che lotta, che ha dei valori in parte inespressi in questa stagione. Non sarà facile affrontarli, ma nessuna partita di questo campionato così “anomalo” lo è… Noi dovremo essere bravi ad esaltare i nostri pregi e le nostre qualità: i ragazzi si sono allenati bene e c’è tanta voglia di mettere in campo la fame e la determinazione dimostrata in questi giorni. È uno scontro diretto che dobbiamo affrontare con massima attenzione».

Capitolo indisponibili: per il match con l’Ambrosiana mancherà qualcuno?
«La bella notizia di questo inizio 2021 è che finalmente ho quasi tutta la rosa a disposizione. Mancherà solo Stefano Michelon, ma recupereremo Appiah, Barzon e tutti gli altri. Non è stato facile far “quadrare i conti” con tante assenze ma devo fare i complimenti a chi è sceso in campo. Contro il Chions abbiamo giocato con 6 giovani, un dato da non sottovalutare».

A proposito della gara con il Chions: lo 0-0 contro l’ultima in classifica ha lasciato l’amaro in bocca?
«Come dicevo, non è mai facile vincere… nemmeno contro il fanalino di coda. Il Chions nel finale ha colpito una trasversa, sfiorando la vittoria. Potremmo anche dire che ci è andata bene, ma in realtà anche noi abbiamo avuto le nostre chance per vincere. Mi tengo il punto e soprattutto il fatto di non aver subito gol».

(R) Ufficio Stampa Cartigliano Calcio