Il "Dream Team" di Riccardo Ronzani: intervista "insolita" per il nostro "RR" - SSD Cartigliano
1184
post-template-default,single,single-post,postid-1184,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-13.9,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive
 

Il “Dream Team” di Riccardo Ronzani: intervista “insolita” per il nostro “RR”

Il “Dream Team” di Riccardo Ronzani: intervista “insolita” per il nostro “RR”

Intervista “insolita” a Riccardo Ronzani, centrocampista del Cartigliano. Scopriamo qualcosa in più su di lui e sul suo “Dream Team”!

Presentati ai tifosi: chi è Riccardo Ronzani?
Sono un ragazzo di diciannove anni, simpatico, estroverso, tranquillo. Amo uscire con gli amici, non posso fare chissà quanta festa (ride), ma mi piace stare in compagnia. Sono un calciatore che ama il gioco di squadra ed i miei punti di forza sono la rapidità e la visione di gioco.

Se dovessi scegliere a chi far tirare un rigore deciso tra i tuoi compagni, che nome mi faresti?
Ti dico Di Gennaro visto che su gol 9 li ha fatti su rigore!

Immagina di iscriverti ad un torneo di calcetto: vuoi vincere assolutamente. Dimmi la tua squadra:
Io, in porta Morgan Pellanda, difensore Alex Pellizzer, esterno Leonardo Mattioli e in attacco Edoardo Di Gennaro…e vinciamo di sicuro!!!

C’è un calciatore in cui ti rivedi o al quale ti piacerebbe assomigliare?
Da tifoso dell’Inter ed essendo nato proprio negli anni in cui i nerazzurri hanno vinto tutto, da centrocampista avevo come punti di riferimento Sneijder e Stanković. Giocatori che ammiro molto sono Messi e Ronaldo, anche se non giocano nel mio ruolo.

Prima di una partita importante sei uno che cerca il silenzio e la concentrazione oppure preferisci tenerti occupato chiacchierando o ascoltando un po’ di musica?
Di solito giro per il campo ascoltando musica techno, che mi carica.